lunedì 2 dicembre 2013

Dolci idee di frolla di riso



Ingredienti:
Per otto crostatine.

Per la pasta frolla di riso:

300 grammi farina di riso
120 grammi di burro
1 uovo
scorza di limone grattugiata non trattato
100 grammi di zucchero

Per la crema pasticcera all'uvetta e rum:

2 tuorlo d'uovo
500 grammi di latte pastorizzato
90 grammi di zucchero
50 grammi di farina di riso
100 grammi di uvetta ammollata nel rum (poi strizzata)
due cucchiaio di rum a fine cottura

Qualche nocciola tostata tritata (per guarnizione)

Procedimento:
Preparate la frolla di riso.



Per la crema:
Prendete un pentolino e mettete a scaldare il latte (non deve bollire).
In una ciotola mettete il tuorlo d'uovo e lo zucchero sbattete leggermente e aggiungete la farina di riso, non devono formarsi grumi.
Andate ora ad aggiungere il latte al composto precedente, mischiate e rimettete sul fuoco girate di continuo fino ad ottenere una crema densa.
Spegnete, aggiungete alla crema l'uvetta strizzata e il cucchiaio di rum girate e trasferitela in un contenitore di vetro mettendo a contatto con essa della pellicola per alimenti in modo che non si formi sulla superficie quella fastidiosa crosticina.

Mettete in frigorifero a raffreddare.



Potete ora procedere alla realizzazione del dolce:
Occorreranno 8 stampi per crostatine.

Prendete la pasta frolla, stendetela in modo uniforme, questo passaggio è fondamentale, avere una sfoglia dello stesso spessore vuol dire riuscire ad ottenere una cottura uniforme.
Usate le formine per tagliare la circonferenza, capovolgete e con una leggera pressione fate aderire bene la frolla allo stampo avendo cura di mantenere il suo disegno (se usate stampi antiaderenti non occorre imburrarli).
Ritagliate dei piccoli cerchi con carta da forno vi serviranno per la cottura inbianco.
Rivestite il fondo delle crostatine e aggiungete il riso.
Mettete in forno a 180 gradi statico per circa 20 minuti levate a questo punto il riso con la carta da forno e riponeteli ancora ad ultimare la cottura per altri 5 minuti in modo che finiscano di cuocere.

Lasciate poi raffreddare le crostatine e con delicatezza giratele ed estraetele.
Sono pronte per essere farcite mettete la crema in una sacca da pasticceria con beccuccio a piacere non deve essere troppo piccola altrimenti l'uvetta impedirà il passaggio di tutta la crema.
Decorate ora con granella di nocciola tritata.

Nota:

La cottura in bianco o cieca è una tecnica impiegata per cuocere impasti base come la pasta frolla, dove il ripieno non prevede la cottura in forno.
Ricetta personale.

4 commenti:

  1. Ma sei bravissima, Giorgia! Immagino la friabilità di queste crostatine!

    RispondiElimina
  2. Grazie sei gentilissima,
    effettivamente sono molto deliziose, provale.

    RispondiElimina
  3. Complimenti ...sicuramente da provare...buona giornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie da provare sicuramente hai detto giusto.

      Elimina

ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...