sabato 4 gennaio 2014

Canestrelli


 
I canestrelli sono biscotti a forma di fiore bucato, tipici di numerose zone dell'Italia, ma sono particolarmente diffusi in Piemonte e in Liguria. Sono friabili, burrosi e cosparsi di zucchero a velo, sono adatti per ogni momento dolce della giornata.
Sono ottimi accompagnati con un buon caffè, cioccolata calda o tè esistono varianti e forme diverse a seconda delle regioni vengono anche leggermente aromatizzati.


Con questa dose e forma, piuttosto grande come usa in Liguria, si possono realizzare circa 16/18 canestrelli.


Ingredienti:
300 grammi di farina 00
180/200 grammi di burro
100 grammi di zucchero semolato
scorza di limone grattugiata
qualche goccia di essenza al rum (facoltativo)
1 uovo
zucchero a velo vanigliato.


Procedimento:


Prendete la tavola da impastare, disponete la farina a fontana, fate un buco al centro e ponetevi il burro a pezzi.
Lavorate con i polpastrelli fino a rendere il composto quasi sabbioso, aggiungete poi lo zucchero, l'uovo, la scorza del limone e se gradite qualche goccia di essenza di rum.



Impastate tutti gli ingredienti rendendo il composto omogeneo, cercate di farlo piuttosto velocemente in modo da non riscaldare troppo l'impasto.

Formate una palla e riponete in frigorifero a riposare per almeno 30/40 minuti avvolto da pellicola trasparente per alimenti.

Se volete un consiglio potete prepararlo comodamente, il giorno prima darete modo all'impasto di cristallizzare bene e rimarrà sicuramente più buono. In questo caso ricordatevi di tirarlo fuori in anticipo altrimenti risulterà l'impasto troppo duro da lavorare.

A questo punto trascorso il tempo necessario per facilitare la stesura dell'impasto ponetelo tra due fogli di carta da forno leggermente infarinata e procedete a stenderlo con il mattarello. Come avviene per la pasta frolla meno lo toccate con le mani meglio è.
Foderate una leccarda con carta da forno .
Una volta steso l'impasto che dovrà essere di circa un centimetro procedete con l'apposito stampino alla realizzazione dei canestrelli, per quanto riguarda le forme ce ne sono di diverse misure io li ho realizzati con uno stampino tipicamente ligure, sono piuttosto grandi ma potete usarli a vostro piacimento delle misure diverse. Tenendo presente che cambierà il numero e la quantità.

Disponeteli in fila leggermente distanziati tra loro perché durante la cottura cresceranno leggermente.

Infornate a forno statico per 20 minuti circa a 170 gradi dovranno rimanere piuttosto bianchi in superficie e leggermente dorati sulle punte.

Una volta cotti levateli dalla teglia e riponeteli con la carta su di una superficie liscia (altrimenti se li lasciate sulla teglia il calore residuo continuerebbe a cuocerli e si rischierebbe di colorarli troppo), lasciateli raffreddare bene, e cospargeteli di zucchero a velo vanigliato.

Ricetta rivisitata.



4 commenti:

  1. Adoro i canestrelli!! Proverò sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bene, mi fa piacere
      provali e poi dimmi se ti sono piaciuti.

      Elimina
  2. Mai provati..andrò alla ricerca dello stampino..deliziosi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si trova ma devi specificare stampino canestrello ligure è nettamente più grosso circa 8 centimetri.

      Elimina

ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...