lunedì 6 ottobre 2014

merendine Kinder paradiso






Questa è la mia rivisitazione della famosa kinder paradiso.

Ingredienti:
 
per la base 
100 g di farina 00
100 g di fecola
200 g di burro a temperatura ambiente
100 g di zucchero semolato
100 g di zucchero a velo
3 uova (tuorli e albumi separati)
1 pizzico di sale
Mezza bustina di lievito in polvere
Mezza bustina di vanillina
1 limone non trattato (solo la scorza grattugiata) 
per la crema
250 ml di panna fresca da montare
1 cucchiai di miele millefiori
3 g di gelatina alimentare o colla di pesce
Mezza bustina di vanillina
q.b. zucchero a velo vanigliato
utilizzate una teglia da 30x20 cm

Procedimento: 
Mettete in una planetaria munita di gancio a foglia il burro ammorbidito a temperatura ambiente e lavoratelo un pochino, aggiungete poi lo zucchero semolato, fate in modo di ottenere un composto cremoso e soffice.

Aggiungete poi un rosso d'uovo alla volta mescolando ripetutamente, infine unite lo zucchero a velo e la scorza di limone grattugiata.

Setacciate a parte la farina, il lievito in polvere, la vaniglia e la fecola, dopodichè incorporateli poco alla volta all'impasto in planetaria. Continuate a mescolare delicatamente ad una velocità piuttosto bassa e quando il composto è ben amalgamato spegnete ed estraete la planetaria.

Nel frattempo montate gli albumi a neve con il pizzico di sale (un consiglio fate attenzione a non esagerare nella montatura che dovrà essere spumosa ma non eccessivamente a neve altrimenti farete fatica ad incorporarla al resto dell'impasto).
Incorporate gli albumi con un movimento dal basso verso l'alto.

 

Imburrate e infarinate uno stampo rettangolare possibilmente a bordo apribile (se ne siete sprovvisti io ho usato un semplice contenitore rettangolare uso e getta foderato con carta da forno della misura 30x20) mettete al suo interno il composto livellatelo in modo che abbia lo stesso spessore e infornate a forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti circa (controllate comunque la cottura perché ogni elettrodomestico è leggermente diverso da un altro, sarà comunque cotta quando avrà un bel colore dorato in superficie, se volete essere più sicuri basterà fare una leggera pressione con il dito sul dolce se l'impasto torna indietro come una spugna allora è cotto).
Una volta cotta lasciatela raffreddare e poi estraetela.


Nel frattempo preparate la crema:
Mettete in ammollo in acqua per qualche minuto la colla di pesce, trascorso il tempo mettetela a sciogliere a bagnomaria.

Montate la panna a neve ferma, unite delicatamente il miele, la vaniglia, e la colla di pesce sciolta.


Tagliate la torta a metà, spalmate la crema alla panna, quindi ricoprite.



NB :
potete riporre la torta in frigorifero a raffreddare, e successivamente tagliarla.
Io personalmente, anche se un tantino più lungo il procedimento, vi consiglio di surgelarla o semi congelarla se decidete di mangiarla lo stesso giorno.
L'ho cosparsa di zucchero a velo vanigliato e poi tagliata ed ho messo nuovamente zucchero vanigliato su ogni singola fetta.
In questo modo non solo avrete minor difficoltà nel tagliarla ma riuscirete ad essere più precisi e la crema rimarrà più stabile, fatto questo potrete riporla comodamente a fette o quadretti come preferite in frigorifero.
Va conserva per alcuni giorni ma è talmente buona che secondo me durerà molto meno.


13 commenti:

  1. Queste tortine paradiso, sono una vera bontà...le adoro...ma quanto sei brava!
    Sei adorabile...grazie per questa splendida ricetta!
    Un abbraccio Laura♥♡♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura grazie dei complimenti sei davvero gentile ^_^ prova a farle e sentirai che buone.

      Elimina
  2. Golosissima torta ti faccio i miei complimenti :) ma ho un dubbio: negli ingredienti della crema ci sono 3g di gelatina ma poi nella preparazione sempre della crema,appare anche la colla di pesce.Mi chiedevo se è un errore.Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Forchettina golosa la gelatina e la colla di pesce sono la stessa cosa detta in due modi diversi buona serata ^_^

      Elimina
    2. Si so che è la stessa cosa la gelatina si trova in polvere e la colla di pesce è in fogli.Ma quando prepari la crema scrivi prima di aggiungere la gelatina e poi la colla di pesce.Sicuramente è un errore,Grazie.:)

      Elimina
    3. Corretta la distrazione è stata una ripetizione, ciao grazie per l'attenzione ^__^

      Elimina
  3. Molto ma molto invitante questa ricetta. Vorrei tanto ma tanto prepararla ai miei 3 Moschettieri. Sei stata precisa con le spiegazioni, grazie. Nadia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia ti assicuro che queste merendine sono davvero buone e molto adatte ai bambini ^_^

      Elimina
  4. Dopo tanti modi per fare i kinder paradiso ho trovato la ricetta giusta ...l ho fatti ieri sera e sono a dir poco SUBLIMI.Complimenti un ringraziamento particolare da parte dei miei 5 pargoli ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Susanna non sai quanto mi facciano piacere le tue parole, sono davvero contenta e soprattutto di aver reso felici i tuoi 5 pargoli.
      Un abbraccio grande grande.

      Elimina
  5. Ciao! Un'informazione... se non si ha la planetaria? C'è qualche alternativa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao,la planetaria in questo caso può essere sostituita con un normale frullino dotato di frusta o foglia.

      Elimina

ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...