sabato 4 ottobre 2014

Pasta Brioche





ricetta tratta dal libro “peccati di gola” di L.Montersino.

In questa ricetta spieghiamo come fare la base per realizzare la pasta brioche, utile per molti dolci. 
Contemporaneamente vedrete che l'ho utilizzata per fare degli ottimi panini dolci.

Ingredienti:

mezzo chilo di farina 00
80 grammi di latte intero fresco
15 grammi di lievito di birra
180 grammi di uova
70 grammi di zucchero
15 grammi di miele
10 grammi di rum
2 grammi di buccia di limone
180 grammi di burro
8 grammi di sale
mezza bacca di vaniglia bourbon
tuorli
panna


Procedimento:

Versate la farina nella planetaria.

Unite il lievito di birra sbriciolato e il latte a temperatura ambiente, le uova intere, lo zucchero, il miele, il rum, la buccia di limone e la vaniglia; (io non avendo a disposizione la bacca di vaniglia ho usato un paio di gocce di essenza), azionate la macchina e impastate per circa 8 minuti a velocità ridotta.


Unite il burro ammorbidito e sbattuto con una frusta a parte, facendolo incorporare all'impasto poco per volta terminate con il sale e finite di impastare per altri cinque minuti circa, o comunque fino a che non si ottiene un impasto liscio, omogeneo ma soprattutto elastico.

Lasciate lievitare a temperatura ambiente, coprendo con pellicola fino a che l'impasto non raddoppia, quindi rompete la lievitazione impastando leggermente con le mani e riponete in frigorifero,sempre ben coperto con la pellicola per almeno 3 ore.

A questo punto la pasta è pronta per tutti gli usi che desidererete fare io qui ho proseguito in questo modo nella realizzazione di panini dolci.

Il testo del libro dice di formare tante palline io ho realizzato un'altra forma, ed ho riposto come scritto a lievitare in un ambiente tiepido (30 gradi) nel caso in cui non ci fosse sufficiente umidità coprite le brioche con della pellicola trasparente per alimenti.

Lasciate che raddoppino di volume e lucidatele con una miscela di tuorli e panna a pari peso se usate 50 grammi di panna metterete altri 50 grammi di tuorlo.

Io ho dato la forma di piccoli panini.

Infornate a 180 gradi fino a doratura.

A cottura ultimata li ho spennellati con sciroppo di zucchero e marmellata di albicocca.





4 commenti:

  1. Che meravigliaaaa! Ideale per una buona colazione! Complimenti e grazie per aver condiviso con ni questa splendida ricetta!
    Ti abbraccio
    ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Maria sono davvero buoni per una prima colazione io li adoro con la marmellata buona giornata.

      Elimina

ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...