sabato 22 novembre 2014

i miei anicini






Gli Anicini o Anexin in dialetto Genovese sono biscotti all'anice sono tipici della zona di Genova e l'usanza di consumarli a Natale, intinti nel vino, risale al quattrocento.




Ingredienti:


500 g di farina 00
400 g di zucchero
5 uova intere
5 albumi
un cucchiaino di lievito per dolci
essenza di anice per dolci
sale



Procedimento:


Montate in una planetaria le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
Setacciata la farina assieme al lievito, unitela manualmente alle uova montate, con un movimento dal basso verso l'alto, evitando che si formino i grumi.

Aggiungete infine l'essenza di anice per dolci.

In un recipiente montate con un pizzico di sale gli albumi a neve, incorporateli al precedente composto sempre dal basso verso l'alto.

Prendete una teglia 30x40, rivestitela da carta da forno oppure imburratela e infarinatela.
Versate il composto e livellatelo.

Infornate a forno statico a 160 gradi.

Quando avrà raggiunto un bel colore dorato ritiratelo, e fatelo raffreddare.

Tagliate poi il dolce di anice in tre parti nel senso della lunghezza, e tagliate ogni striscia a fetta con un taglio inclinato.

 





Riportate gli anicini in forno a 200 gradi a biscottare.


La biscottatura dovrà essere minima, dovranno rimanere di un colore uniforme e piuttosto chiaro, leggermente croccanti fuori e più morbidi dentro.

Solitamente nei forni genovesi gli anicini li troverete con una forma simile ai cantucci, ma con questa ricetta, ideale per uso casalingo, vi riuscirà meglio farli con questo metodo e forma.


Nessun commento:

Posta un commento

ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...