giovedì 12 febbraio 2015

polpettone di recupero




Questa ricetta nasce dall'idea di usare della carne mista del bollito avanzata. Perché anche quello che non viene consumato in giornata non debba essere buttato o sprecato, realizzando così dei piatti altrettanto buoni.




Ingredienti:

per 6 persone.

350 grammi di carne bollita mista (io in questo caso avevo della lingua, della scaramella, della coda e del muscolo)
8 cucchiai di parmigiano grattugiato
450 grammi di fagiolini
1 cipolla
2 spicchi di aglio
500 grammi di patate bollite passate
pane grattugiato qb (oppure pane secco da grattugiare)
3 uova
150 grammi di prosciutto o mortadella (io avevo entrambi)
mezzo cucchiaino di timo secco
origano qb
sale qb
olio qb

Procedimento: 

Preparatevi tutti gli ingredienti prima sarà più facile dopo assemblarli.

Scaldate il bollito misto e pulite ogni singolo pezzo, tritate tutto assieme e tenete la carne da parte.

Mettete a bollire le patate, (meglio se con la buccia manterranno il loro sapore e non assorbiranno acqua in eccesso), una volta cotte levate la buccia, passatele nello schiaccia patate e tenetele da parte.
Bollite i fagiolini (potete usare tranquillamente anche quelli surgelati ricordate però che metteranno molto meno tempo a cuocere di quelli freschi per cui vi consiglio di immergerli in acqua già calda in modo che non perdano del tutto il loro sapore e non si inzuppino troppo di acqua) colateli, tritateli e se occorre levate altra acqua in eccesso).


Tritate la cipolla e gli spicchi di aglio assieme, mettete da parte.

Tritate finemente il prosciutto assieme alla mortadella (potete usare anche solo prosciutto o mortadella a vostro piacimento).

A questo punto avete tutti gli ingredienti necessari.

Prendete un contenitore capiente e ponetevi al suo interno tutti gli ingredienti, tranne il pane grattugiato, e l'origano. Amalgamate bene il tutto, aggiustate di sale e mettete a riposare in frigorifero (potete preparare il ripieno tranquillamente il giorno prima acquisterà sicuramente in sapore).


Trascorsi il tempo necessario prendete una teglia piuttosto grande (io non amo fare il polpettone troppo spesso per cui scelgo una teglia grande in modo da avere l'impasto più sottile ma è un gusto prettamente personale).



Ungete la teglia e ponetevi sul fondo del pane grattugiato poi successivamente il ripieno livellatelo in modo uniforme.


Mettete ora sulla superficie nuovamente del pane grattugiato e spolveratela con dell'origano aggiungete infine un filo d'olio formate facendo una leggera pressione con la forchetta quelle caratteristiche righe tipiche del polpettone.


Infornate a forno areato a freddo per 40 minuti circa a 190 gradi sarà cotto quando avrà formato in superficie una gradevole crosticina.


Nessun commento:

Posta un commento

ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...