martedì 9 giugno 2015

baci di dama con farina di nocciole





I baci di dama sono gustosissimi e buonissimi biscottini tipici Piemontesi formati da due parti di frolla unite da un velo di cioccolato fondente. La tradizione vuole che siano fatti con due parti uguali di farina di mandorle e nocciole (---qui la ricetta---), ma di varianti ne esistono molte in questa versione che vi propongo li faremo solo con la farina di nocciole.
Sono un biscottino perfetto per l'ora del Tè, ma anche con il caffè.


Ingredienti:
200 grammi di farina di nocciola
200 grammi di zucchero
200 grammi di burro
200 grammi di farina 00
una bustina di vanillina
un pizzico di sale
Cioccolato fondente per il ripieno.



Procedimento:
La realizzazione dei baci di dama potete farla sia a mano che in planetaria.
Io in questo caso ho utilizzato la planetaria.
Mettete tutti gli ingredienti assieme e lavorateli fino a formare una palla.
Appiattitela leggermente e ponete l'impasto a raffreddare in frigorifero per almeno 30/40 minuti avvolto da pellicola trasparente per alimenti.
Trascorso il tempo di riposo procedete a formare delle palline piuttosto piccole. Esistono due modi per farli, uno formando dei piccoli filoncini come fare gli gnocchi da cui ricaverete piccoli pezzetti da lavorare con il palmo delle mani a formare delle palline, oppure potete stendete l'impasto in modo uniforme e con l'aiuto di una bocchetta da pasticceria coppare piccoli anelli che lavorerete anch'essi con i palmi delle mani a formare delle palline.

Mettete le palline su di una leccarda o teglia foderata con carta da forno ricordatevi di distanziarle un pochino perché in cottura tenderanno ad appiattirsi e crescere.
Infornate a forno statico 160 gradi per almeno 15/18 minuti, controllate sempre la cottura non dovranno prendere colore altrimenti poi seccheranno troppo.
Una volta cotti non toccateli fino a che non saranno completamente freddi altrimenti si romperanno subito.
Procedete poi a farcirli con il cioccolato che avrete sciolto precedentemente a bagno maria. Attenzione che non sia troppo caldo altrimenti i baci non si attaccheranno e non riuscirete a farli stare assieme.


1 commento:

  1. Io li adoro!!!!! Da buona piemontese li ho conosciuti in infanzia e ad oggi rimangono tra i miei biscotti preferiti. Bravissima Giorgia, sono divini!!

    RispondiElimina

ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...