lunedì 15 giugno 2015

pan bauletto



Questo Pan Bauletto è realizzato con il metodo Poolish. È una lavorazione che consiste nel formare una pastella che viene lasciata lievitare in frigo per almeno 12 ore per poi essere ripresa e lavorata assieme agli altri ingredienti, questo conferisce all'impasto una morbidezza e duratura migliore.
Provate a farlo e rimarrete veramente stupiti dalla sua morbidezza e bontà, sarà una merenda unica e sana per i bambini ed uno spuntino per i grandi.


Ingredienti:

per il poolish
  • 200 grammi di latte intero
  • 100 grammi di farina
  • 8 grammi di lievito di birra
  • scorza di limone grattugiata

per l'impasto successivo:

  • 400 grammi di manitoba
  • 100 grammi di zucchero
  • 125 grammi di burro
  • 2 uova
  • 8 grammi di sale
  • scorza di arancia grattugiata (in assenza usate due o tre gocce di essenza)
  • semi di mezza bacca di vaniglia
  • 4 grammi di lievito di birra
  • 25 grammi di latte intero
  • un cucchiaino di acqua di fiori di arancio


Per comodità nei tempi ho proceduto a preparare il poolish la sera precedente, per poi riprenderlo la mattina seguente e continuare con l'impasto e i vari tempi di riposo e lievitazione.


Preparate il poolish mettendo all'interno di una piccola boule gli ingredienti e create un sorta di pastella che metterete in frigo a lievitare fino alla mattina successiva. (potete coprire il contenitore con pellicola trasparente per alimenti).
La mattina seguente prendete l'impasto che avrà formato delle bolle in superficie e tenetelo fuori per almeno 40 minuti, poi altri 40 nel forno spento.
A parte impastate il latte, il lievito ed un cucchiaio di farina.
Unitelo alla pastella e avviate la planetaria, munita di gancio a foglia a velocità contenuta, aggiungete poi un terzo della farina.


Quando notate che l'impasto prende consistenza aumentate la velocità ed unite il sale, le uova, lo zucchero, la scorza dell'arancia, l'acqua di fiori di arancio,l a vaniglia, e la farina in 3 riprese.


Quando l'impasto è ben incordato, sostituite la foglia con il gancio e cominciate poco alla volta ad inserire il burro che avrete precedentemente ammorbidito a temperatura ambiente, lavorate bene fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.



A questo punto lasciate lievitare in un luogo tiepido per almeno 4 ore coperto da un canovaccio umido.


Trasferite poi su di un piano da lavoro, e con l'aiuto di un pochino di farina lavoratelo cercando di non smontarlo troppo.

A questo punto stendetelo leggermente e dividetelo in due parti (io ne ho fatto una più grande ed una leggermente più piccolo avendo stampi diversi.

Arrotolate l'impasto e ponetelo all'interno degli stampi, precedentemente imburrati.

Negli stampi l'impasto dovrà lievitare nuovamente e raggiungere il bordo, ci vorranno circa due ore e mezza o tre.

Spennellate poi la superficie con del latte ed infornate a forno preriscaldato a 170 gradi per almeno 30 minuti, fino a doratura.
Una volta cotti estraeteli e mettete a raffreddare bene prima di procedere a tagliarli.


Sono veramente ottimi gustati con burro e marmellata o cioccolata, oppure semplicemente così.
Potete anche tostarli in forno.

1 commento:

ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...