venerdì 5 giugno 2015

torta glassata all'amaretto e crema pasticcera




Questa torta nasce dall'idea di usare gli albumi rimasti da una lavorazione precedente e dalla buonissima glassa all'amaretto.
Decido così di fare una base di frolla con l'aggiunta di crema pasticcera e glassa all'amaretto.



Ingredienti:


Per la frolla:

  • 300 grammi di farina
  • 150 grammi di burro freddo
  • 100 grammi di zucchero
  • 1 uovo
  • una bustina di vanillina
  • 8 grammi di lievito
  • scorza di limone grattugiata



Per la crema pasticcera:

  • 2 tuorli d'uovo
  • 75 grammi di zucchero
  • mezza bustina di vanillina
  • 20 grammi di farina 00



Per la glassa all'amaretto

  • 75 grammi di mandorle
  • 45 grammi di nocciole
  • 15 grammi di pinoli
  • 375 grammi di zucchero
  • Albume d'uovo qb
  • 4 mandorle amare (armelline)


Procedimento:


Per la frolla:
Mettete la farina su di un piano da lavoro possibilmente fresco unitevi il burro tagliato a pezzi e cominciate con la punta delle dita a lavorarlo o meglio a sabbiarlo.
Formate poi una fontana e mettete al centro l'uovo, la vanillina, la scorza del limone e il lievito.
Lavorate tutto fino a formare una palla che renderete piatta e metterete a raffreddare in frigo avvolta da pellicola trasparente per alimenti per circa 30 minuti.



Preparate la crema pasticcera:
Mettete sul fuoco il latte.
A parte mettete i tuorli con lo zucchero in una terrina lavorateli assieme con un mestolo o una frusta a mano, incorporate poi la farina (se vedete che è troppo duro aggiungete per diluirlo due o tre cucchiai di latte caldo che preleverete dal fuoco).
Quando il latte accenna il bollore versate il composto di uova e girate subito in modo che non si attacchi sul fondo e fate rassodare la crema.
Una volta fredda trasferitela in una sacca da pasticceria.
Levate dal fuoco riponetela in una boule e aggiungete la vanillina.
Mettete a contatto con essa della pellicola trasparente per alimenti lasciate intiepidire e riponetela a raffreddare in frigo.



Realizzate la glassa:
Mettete in un frullino tutti gli ingredienti ed amalgamateli con un pochino di albume, trasferitelo in planetaria con foglia e girate bene aggiungendo ancora albume quanto basta per rendere la glassa morbida e gestibile.
Trasferitela in una sacca da pasticceria.

Componiamo la torta:
Una volta riposato l'impasto della frolla procedete a stenderlo su di una teglia possibilmente antiaderente e con fondo estraibile, mettete al suo interno la crema pasticcera che livellerete leggermente con l'apposita spatola dovrà avere uno strato uniforme e sottile, stessa cosa la farete con la glassa che invece dovrà avere uno spessore leggermente più alto.


A questo punto con l'avanzo di impasto procedete a decorarla a vostro piacimento e ponetevi sopra altre nocciole, mandorle e pinolo.
Infornate a 180 gradi a forno statico per 50 minuti circa fino a completa doratura.
Sfornate e lasciate raffreddare bene il dolce prima di procedere al taglio, se gradite potete mettere sopra una generosa spolverata di zucchero a velo vanigliato.




4 commenti:

ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...