martedì 21 luglio 2015

ravioli con gallinella e nocciole





Uscendo di casa e cercando qualcosa di diverso da fare per pranzo, passando davanti alla pescheria ho visto una bellissima gallinella. Ho deciso così di comprare anche dei freschissimi spinaci e ricotta di pecora, le nocciole le avevo e quale occasione per provare a fare dei ravioli?
Risultato davvero buonissimi dal gusto delicato.



Ingredienti per la pasta fatta in casa:
per 4 persone:
4 uova
400 grammi di farina 00
un pizzico di sale



Procedimento:
Mettete su di una tavola da impastare o superficie liscia la farina formate una fontana e riponete al centro le uova ed il sale, con l'aiuto di una forchetta cominciate a lavorare il tutto senza far fuoriuscire le uova ed impastate bene, a questo punto riponete l'impasto a riposare avvolto da pellicola per alimenti per almeno 30 minuti.



Realizzate ora il ripieno:
Ingredienti:
Una gallinella cotta al vapore
un pezzetto di carota
un pezzetto di sedano
qualche foglia di prezzemolo
250 grammi di ricotta di pecora
2 uova
7/8 cucchiai di parmigiano
150 grammi di spinaci cotti al vapore
prezzemolo qb
pepe qb
sale qb
olio esxtra vergine di oliva qb
nocciole
uno spicchio di aglio.



Per il condimento:
Una carota
un pezzo di gambo di sedano
Pomodori datterini
olio extravergine di oliva
pepe qb
sale qb
un pizzico di prezzemolo tritato
un pizzico di peperoncino ( facoltativo)



Procedimento:
Lavate e pulite la gallinella, sfilettatela e privatela delle spine ma non della pelle.
Mettetela a cuocere a vapore assieme con carota sedano prezzemolo e il datterino.
Una volta cotta privatela della pelle e tagliatela a piccoli pezzettini e tenete da parte.



Pulite gli spinaci e metteteli a cuocere a vapore, una volta cotti raffreddateli e strizzateli bene, dopo tritateli finemente con il coltello.
Prendete una padella mettete al suo interno l'aglio e un filo, di olio aggiungete gli spinaci e fateli cuocere ancora per pochi minuti aggiustate di sale, levate l'aglio e lasciateli raffreddare, tenete da parte.



Prendete una boule di media grandezza e ponetevi al suo interno tutti gli ingredienti, la ricotta, le uova, il formaggio, il pepe, la gallinella, gli spinaci, il sale, un pizzico di prezzemolo tritato, ed infine le nocciole tritate finemente.
Amalgamate il tutto e tenete da parte (assaggiate sempre è importante per riuscire ad equilibrare gli ingredienti).



Procedete a realizzare la pasta fatta in casa (potete fare la sfoglia a mano oppure aiutarvi con la macchina da sfoglia).

Fatta la prima sfoglia procedete a mettere il ripieno con l'aiuto di una sacca da pasticceria, leggermente distanziato, mentre per far si che la pasta aderisca bene aiutatevi con un piccolo pennello e acqua per inumidire la pasta. (per far si che il raviolo mantenga bene la sua forma in cottura dovete far uscire bene l'aria prima di chiuderli).


Il segreto per un buon raviolo sta nella lavorazione della pasta che deve essere sottile, il ripieno si deve intravvedere.



Procedete a realizzare il condimento:
Mettete in una padella dell'olio extra vergine di oliva con uno spicchio di aglio privato dell'anima, soffriggete un pochino ed aggiungete la carota tagliata a piccoli pezzi, il sedano anch'esso tagliato, poi i pomodorini datterini tagliati aggiustate di sale e pepe (il peperoncino se gradite) e procedete a cuocerli per qualche minuto aggiungendo un pochino di acqua (potete usare anche l'acqua di cottura della pasta).



Procedete a cuocere i ravioli mettendo nell'acqua un filo di olio salate al momento che bolle.



Colateli e conditeli con il sughetto ottenuto, impiattate ed aggiungete ancora un filo d'olio, un pizzico di pepe ed un pochino di prezzemolo tritato, se gradite.

 

Nessun commento:

Posta un commento

ti potrebbe interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...